La dislessia

La dislessia può riguardare sia le persone che avevano già imparato a leggere, che i bambini che invece si stanno approcciando al processo di lettura.

Nel primo caso si parla di dislessia acquisita o dislessia negli adulti, visto che colpisce generalmente le persone adulte e dipende da un trauma cerebrale o una malattia neurologica.

Riguarda i bambini la dislessia evolutiva ed è annoverata tra i disturbi specifici dell’apprendimento – DSA.
Si parla di dislessia in assenza di deficit intellettivi, neurologi o sensoriali, in presenza di istruzione adeguata e adeguate condizioni socioculturali.

L’intelligenza dei bambini con dislessia è assolutamente nella norma.
Gli studenti e le studentesse con questo disturbo hanno avuto un diverso sviluppo delle funzioni cerebrali che porta loro a possedere caratteristiche di funzionamento -in parte- diverse rispetto ai coetanei.

Dislessia

Scopri come trattarla con le nostre Digital Therapeutics

Come diagnosticarla

L’età minima in cui è possibile effettuare la diagnosi coincide con il completamento del secondo anno della scuola primaria.

La diagnosi è effettuata tramite test specifici da specialisti esperti, di solito il neuropsichiatra infantile, lo psicologo, il logopedista.

L’obiettivo dell’iter diagnostico è quello di valutare e identificare i criteri che portano alla classificazione del disturbo all’interno del sistema nosografico di riferimento e quello di improntare un trattamento specifico della dislessia. La diagnosi mira ad accertare lo stato degli apprendimenti delle abilità strumentali, il funzionamento cognitivo, neuropsicologico ed emotivo.

Come trattarla

La dislessia non va in totale remissione, perché ha un’origine neurobiologica non modificabile ma si può arrivare a un lento e progressivo percorso di miglioramento attraverso interventi abilitativi adeguati e corrette procedure.

L’efficacia del trattamento è legata alla precocità, all’intensità e alla frequenza degli interventi abilitativi adeguati messi in atto.

Lo scopo di un trattamento rivolto a un bambino con dislessia include diversi aspetti:

  • Favorire la migliore evoluzione della competenza nella lettura;
  • Fornire strumenti e strategie alternative;
  • Gestire la situazione di difficoltà;
  • Evitare altre forme di disagio.

DUE TIPI DI TRATTAMENTO

Il trattamento, oltre a basarsi su interventi specialistici riabilitativi di tipo clinico, prevede lo sviluppo di strategie metacognitive che permettono al bambino di acquisire consapevolezza del suo funzionamento e delle sue difficoltà in modo da imparare a utilizzare in modo strategico ed efficace i processi cognitivi necessari al raggiungimento di un obiettivo.

Due tipi di intervento per il trattamento della dislessia e il potenziamento delle abilità presenti:

  • automatizzare i processi di lettura (aumento della correttezza e rapidità nella lettura al testo);
  • acquisire e utilizzare le strategie necessarie per organizzarsi meglio di fronte a testi complessi, mettendo in atto accorgimenti che aiutino nello studio.

Le tipologie di trattamenti abilitativi per la dislessia sono diverse e si differenziano principalmente in base alle specifiche abilità che mirano a potenziare e alle modalità per farlo.

1. Trattamenti Neuropsicologici

2. Trattamenti Visivi

3. Trattamenti Sublessicali e lessicali

One Health Vision insieme a Istituto Santa Chiara ha sviluppato dei software riabilitativi per trattare la dislessia.

Il Serious game per il trattamento della dislessia evolutiva e le difficoltà di lettura.

Scarica a soli 19,99€

Trattamento efficace per riabilitare la dislessia per adulti e bambini. Scaricabile su tutti i dispositivi.

Tuo a soli 19,99€